+39 331 364 9601 [email protected]

COME IL BUONO PASTO AI CARABINIERI PUO’ CONTRASTARE L’AUMENTO DEL COSTO DEI BENI ALIMENTARI

Gli aumenti dei prezzi dei generi alimentari si ripercuotono negativamente sulla qualità del vitto dei Carabinieri. Per prassi, i contratti per il servizio di catering, nonché le convenzioni con gli esercizi di ristorazione sul territorio nazionale, sono stipulati prima che inizi l’anno e pertanto non sono coerenti con l’attuale aumento dell’inflazione e non considerano l’attuale crisi dei beni alimentari…

Leggi di più →

INFLAZIONE E CRISI ECONOMICA. COME L’INDICIZZAZIONE DEI SALARI PUO’ RISOLLEVARE L’ITALIA

Dal 1° luglio lo stipendio di 5,7 milioni di dipendenti pubblici francesi è stato aumentato del 3,5% per fronteggiare il costante aumento dell’inflazione. Tale misura, sebbene non appaia sufficiente a pareggiare il caro vita, indica chiaramente che il Governo transalpino è consapevole che l’aumento dei prezzi non è un fenomeno passeggero e quindi mette in campo misure straordinarie per…

Leggi di più →

SALARIO MINIMO: INPUT ALLA CRESCITA DELLE RETRIBUZIONI O LIMBO PER LE NUOVE GENERAZIONI?

Su almeno una cosa la UE concorda: il salario minimo non è più procrastinabile. Le istituzioni europee hanno raggiunto un’intesa per individuare delle procedure comunitarie che adeguino i livelli di salario minimo in tutti i Paesi della UE. Si può dire, però, che il provvedimento già mostri delle debolezze. Nonostante le intenzioni della UE fossero virtuose e orientate alla…

Leggi di più →

L’ANDAMENTO DEI SALARI IN ITALIA, CRONACA DI UN DECLINO

A leggere il programma del Festival dell’Economia di Trento del 2022 tra green economy, transizione energetica, sviluppo sostenibile, digitalizzazione, PNRR e parità di genere sembra proprio che non ci sia stata l’occasione di parlare di quota salari italiani. Eppure analizzando i dati OCSE è piuttosto evidente che in Italia vi sia un grosso problema relativo alla retribuzione del lavoro,…

Leggi di più →