GREEN PASS, UNARMA: DA COMANDO GENERALE ATTACCO SCORRETTO. VERTICI MILITARI INIZINO A RISPETTARE DIRITTI DI TUTTI.

“Leggo con stupore e amarezza la nota inviata dal Comando Generale dell’Arma da cui si evince una scorretta interpretazione del mio intervento di ieri nella trasmissione televisiva di La7 L’Aria che Tira; un’interpretazione non conforme a quanto da me dichiarato nel corso della stessa” così in una nota Antonio Nicolosi, Segretario Generale del Sindacato dell’Arma dei Carabinieri Unarma. “Come militare e Segretario Generale della più antica associazione sindacale dell’Arma” continua Nicolosi “non ho mai espresso contrarietà alla vaccinazione, ma all’imposizione del green pass che la nostra associazione – così come altre – considera incostituzionale e fortemente discriminatorio. Non mi sono altresì mai permesso di parlare a nome dell’istituzione dell’Arma, baluardo che servo con onore e gratitudine da tutta la vita. Il mio dovere resta, tuttavia, quello di tutelare, rappresentare e dare voce a quei carabinieri che faticano a farsi sentire dai decisori: migliaia di donne e uomini che oggi vivono una situazione drammatica perchè contrari al vaccino. Come Carabiniere” conclude Nicolosi “ho giurato di servire la nostra Costituzione, incluso quel principio democratico di libertà di pensiero e di espressione, per la cui affermazione continuerò a spendermi senza retrocedere di un solo centimetro, nell’interesse di ogni militare che ho l’onore di rappresentare”.

SE ANCHE TU CREDI NELLA LIBERTÀ DI PENSIERO E NELL’INVIOLABITA’ DEI TUOI DIRITTI GARANTITI DA QUELLA COSTITUZIONE CHE OGNI GIORNO NOI CARABINIERI DIFENDIAMO SENZA SE E SENZA MA, SOSTIENI UNARMA, LA NOSTRA STORIA, IL NOSTRO PAESE.